La Business Analysis applicata all’energia

Dal 2010 gran parte delle realtà Industriali si sono incamminate verso una nuova opportunità offerta dall’utilizzo delle tecnologie integrate 4.0, le quali permettono di superare le inefficienze produttive e aumentare la redditività.

Gli strumenti offerti dall’industria 4.0, infatti, favoriscono la collaborazione, l’integrazione dei processi uomo-macchina e la flessibilità di poter cambiare rotta e strategia in ogni momento.

La “smart production” entra a far parte della realtà di quasi il 50% delle grandi imprese che oggi scelgono di utilizzare tecnologie ad hoc, spaziando dalla realtà aumentata, alla raccolta dati in tempo reale dalle macchine. Grazie all’evoluzione dell’hardware e dei sistemi informativi è possibile l’integrazione dei dati nelle diverse fasi produttive con lo stato di avanzamento degli ordini di lavoro, le piattaforme CRM e MES.

 

In questo contesto i sistemi di monitoraggio dell’energia sono fondamentali ai fini di perseguire l’efficientamento energetico, basato sull’assioma manageriale sostenuto da Rober Kaplan secondo il quale non si può gestire ciò che non si può misurare.

In quest’ottica Enerbrain avvia nel 2018 una collaborazione con lo stabilimento Michelin di Alessandria al fine di utilizzare una piattaforma che permetta all’organizzazione di avere un approccio sistemico in ambito energetico.

Questo è possibile poichè vengono migliorate le capacità di analisi permettendo una più veloce presa di decisioni a livello manageriale.

Fin dall’installazione di sonde per il monitoraggio ambientale gli strumenti di Enerbrain sono stati in grado di individuare le aree di maggior criticità e l’impatto che questo aveva sull’operatività. La soluzione è stata un sistema di retrofit utilizzando la tecnologia energy cloud sulle Unità Trattamento Aria.

L’Energy Monitoring System è una delle tecnologie emergenti che consente all’industria di raccogliere informazioni in tempo reale sugli utilizzi energetici attraverso la valutazione, il monitoraggio e la visualizzazione dei consumi energetici. Questo permette, oltre all’analisi dei consumi, il potenziamento delle capacità decisionali a livello operativo e finanziario. Infatti la possibilità di avere strumenti collegati e funzionanti in autonomia consente di risparmiare tempo che può essere investito nell’analisi dei dati.

Sfruttando la precedente partnership con Endurance Fondalmec, è stata fornita una piattaforma di monitoraggio energetico costante, flessibile, scalabile, multi-sito. Con questa soluzione è possibile visualizzare da remoto i diversi vettori energetici presenti all’interno di uno o più stabilimenti, riuscendo ad agire tempestivamente sulle criticità riscontrate.

 

Nell’ottica di miglioramento continuo Enerbrain offre anche soluzioni di Corporate Social Responsibility e di adattamento agli obblighi imposti dai nuovi regolamenti.
In particolare, Enerbrain fornisce supporto nell’adeguamento alle nuove politiche energetiche che offrono alle organizzazioni un quadro riconosciuto per lo sviluppo di un efficace sistema di gestione dell’energia, grazie all’introduzione del nuovo strumento ISO 50001.

I sistemi di monitoraggio permettono la raccolta dati dei consumi in continuo consentendo di creare automaticamente reportistica e materiale necessario al controllo dei KPI strategici. Essi sono fondamentali per ottemperare all’obbligo di diagnosi energetica per le imprese energivore che in questo modo si allineano alle linee guida ENEA previste per il 2018.

L’indagine energetica consente di verificare gli interventi di riqualificazione energetica per il monitoraggio dei consumi degli stabilimenti industriali ed il controllo delle UTA del fabbricato con maggiore consumo energetico. L’opzione Energy Beat consente la gestione nel tempo dei dati in retrofit per eventuali richieste e revisioni.